A:                             Nicola LANDI

Segr. Gen. FISTEL LAZIO

 

p.c.:                 Fulvio GIACOMASSI

  Segr. Gen. Fistel CISL

 

Emilio SUBACCHI

Segr. Gen. Agg. Fistel CISL

 

Stefania VANNUCCI

Segr. Gen. USR CISL LAZIO

 

Caro Nicola,

Faccio riferimento a quanto già anticipato da me nella Segreteria del 7/02 u.s. relativa alla convocazione del Consiglio Generale Fistel CISL Lazio del 26/02/2001 che prevede all’Odg: ” Convocazione della II assemblea  Fistel Roma – II Congresso FISTEL CISL LAZIO e approvazione regolamenti per le elezioni dei delegati e per lo svolgimento dei congressi”.

Nella stessa Segreteria non è stato discusso e quindi approvato un regolamento organico e strutturato in quanto le uniche proposte da te verbalmente formulate sono state relative al quoziente di rappresentatività ( 1 / 50 ) ed alla data del Congresso.

Inoltre, hai comunicato la partecipazione al Congresso di 159 delegati di cui 37 pieni e 2 resti da 25 per le Tlc, senza proporre la suddivisione dei bacini elettorali, quando questi dati non coincidono minimamente con quelli forniti dalla Segreteria Nazionale.

Ti richiedo pertanto formalmente, prima dello svolgimento del Consiglio Regionale una urgente riunione di Segreteria che approvi il documento da presentare al consiglio contenente:

 

1)      Il Regolamento  per lo svolgimento delle Assemblee territoriali e del Congresso Regionale.

2)      Il regolamento per l’Elezione dei Delegati, per lo svolgimento delle Assemblee territoriali e del Congresso Regionale.

3)      La definizione in forma scritta del quorum previsto per le elezioni dei Delegati sui posti del lavoro.

4)      La identificazione dei bacini elettorali - SAS per l’elezione dei delegati eletti nei luoghi di lavoro all’Assemblea Territoriale FISTEL.

5)      Data, luogo e orario di svolgimento dell’Assemblea Congressuale Territoriale

6)      Individuazione dell’Odg delle Assemblee Territoriali di base che dovrà contenere i seguenti punti:

-         Elezione del presidente dell’Assemblea

-         Relazione Politico-Organizzativa della Segreteria

-         Elezione di almeno 2 scrutatori e Presidente del seggio

-         Nomina del Rappresentante di Lista se richiesto

-         Indicazione del numero min e max di preferenze che possono essere espresse.

-         Inoltre il percorso, come da prassi dovrà prevedere:

-         Proclamazione dei risultati di posto di lavoro e complessivi di SAS o bacino elettorale

-         Le assemblee Congressuali di base andranno convocate con congruo anticipo ( almeno 15 giorni ) al fine di consentire la partecipazione a tutti i soci

-         Data, luogo e orario delle assemblee e delle votazioni numero dei delegati eleggibili preferenze minime e massime da esprimere, Odg delle Assemblee e ubicazione dei seggi andranno affisse con lo stesso congruo anticipo in tutti i posti di lavoro.

Al fine di assicurare la massima trasparenza ed evitare la possibilità di ricorsi invalidanti ritengo quando mai opportuno evitare l’utilizzo del seggio volante e prevedere al contrario l’istituzione dei seggi in tutti i posti di lavoro con almeno 15 iscritti.

In ottemperanza allo statuto FISTEL e CISL quanto sopra andrà esaminato e deliberato preventivamente in Segreteria con congruo anticipo rispetto alla Convocazione del Consiglio Generare Regionale convocato per il giorno 26/02/2001 alle ore 9,30.

In particolare, per ottenere, in ogni singola Azienda, ed in ogni singolo seggio il numero dei delegati da eleggere, stante una considerevole differenza fra i numeri della media quadriennale ed il numero degli iscritti al 31/12/2000 aventi diritti al voto, occorre ripartire proporzionalmente tale differenza per azienda e nell’ambito della stessa proporzionalmente per seggio elettorale.

Tutto ciò per ripartire equamente la rappresentanza congressuale in ogni bacino elettorale, visto che non sono disponibili i dati ufficiali di chiusura del tesseramento al di sotto del livello territoriale suddivisi per posto di lavoro;

Caro Nicola, nel confermarti la mia disponibilità nel fornirti tutta la mia collaborazione,  mi corre l’obbligo di farti rilevare che quanto discusso in  Segreteria senza la definizione di quanto sopra indicato disattende  statuto e regolamento sia FISTEL che CONFEDERALE e non è sufficiente a garantire il corretto svolgimento degli atti Congressuali.

Ti invito pertanto ad una urgente convocazione di Segreteria al fine di completare insieme gli adempimenti previsti dalle regole della nostra organizzazione, completando perciò la proposta da presentare al Consiglio Generale.

            Cordiali saluti

Roma, lì

                                                                                  Il Segretario Generale Aggiunto

                                                                                        FISTEL CISL LAZIO

                                                                                      Giuseppe DI LUDOVICO